INDINAVIR – CRIXIVAN


 

INDINAVIR

nome commerciale e formulazioni:
  • CRIXIVAN 200 mg – 360 capsule rigide
  • *** CRIXIVAN 400 mg – 180 capsule rigide ***
A partire da fine maggio 2014, la ditta MSD Italia ha ritirato dal commercio Crixivan capsule rigide 400 mg per motivi non correlati alla sicurezza del farmaco.

Da QUI la comunicazione della ditta MSD Italia concordata con l’agenzia del farmaco

SCHEDA TECNICA CRIXIVAN (RCP)  (fonte: EMA – 06/12/2016)
INDICAZIONI:
CRIXIVAN è indicato per il trattamento di pazienti adulti con infezione da HIV-1 in associazione con analoghi nucleosidici antiretrovirali.
CONTROINDICAZIONI

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati nel paragrafo 6.1 dell’RCP.
Indinavir con o senza ritonavir non deve essere somministrato in concomitanza a medicinali con un basso indice terapeutico e che sono substrati del CYP3A4. L’inibizione del CYP3A4 da parte sia di CRIXIVAN che di ritonavir potrebbe determinare un aumento delle concentrazioni plasmatiche di questi medicinali, causando potenzialmente reazioni serie o pericolose per la vita (vedere paragrafo 4.5 dell’RCP).
CRIXIVAN con o senza ritonavir non deve essere somministrato in concomitanza con amiodarone, terfenadina, cisapride, astemizolo, quetiapina, alprazolam, triazolam, midazolam somministrato per via orale (per le precauzioni relative all’uso di midazolam somministrato per via parenterale, vedere paragrafo 4.5 dell’RCP), pimozide, derivati dell’ergot, simvastatina o lovastatina (vedere paragrafo 4.4 dell’RCP).
L’associazione di rifampicina con CRIXIVAN con o senza somministrazione concomitante di ritonavir a bassa dose è controindicata (vedere paragrafo 4.5). L’uso concomitante di indinavir con preparazioni erboristiche contenenti l’erba di S. Giovanni (Hypericum perforatum) è controindicato (vedere paragrafo 4.5 dell’RCP).
Inoltre indinavir con ritonavir non devono essere somministrati con alfuzosina, meperidina, piroxicam, propoxifene, bepridil, encainide, flecainide, propafenone, chinidina, acido fusidico, clozapina, clorazepato, diazepam, estazolam e flurazepam.
Indinavir non deve essere somministrato con ritonavir a pazienti con patologia epatica in fase di scompenso poiché ritonavir è metabolizzato ed eliminato principalmente dal fegato (vedere paragrafo 4.4 dell’RCP).
Quando CRIXIVAN è usato con ritonavir, si deve consultare il Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto di ritonavir per verificare ulteriori controindicazioni.

Meccanismo d’azione
Indinavir inibisce la proteasi ricombinante dell’HIV-1 e dell’HIV-2, con una selettività approssimativamente dieci volte maggiore per la proteinasi dell’HIV-1 rispetto a quella dell’HIV-2.
Indinavir si lega reversibilmente al sito attivo della proteasi e inibisce con meccanismo competitivo l’enzima, prevenendo in questo modo il clivaggio del precursore virale poliproteico che si verifica durante la maturazione della particella virale neoformata. Le particelle immature risultanti non sono infettive, né in grado di instaurare nuovi cicli di infezione. Indinavir non inibisce in modo significativo le proteasi eucariotiche, quali la renina umana, la catepsina D umana, l’elastasi umana e il fattore Xa umano.
 
Indinavir su PubMed ==> da QUI
Indinavir sul sito della FDA ==> da QUI
Indinavir sul sito della Cochrane ==> da QUI
 
Regime di fornitura: Ricetta limitativa non ripetibile
Classe di rimborsabilità: “H”
Costo
  • CRIXIVAN 200 mg – 360 capsule rigide (€ 409.20)
  • CRIXIVAN 400 mg – 180 capsule rigide (€ 409.20)