BRIVUDINA – BRIVIRAC_ZECOVIR


BRIVUDINA


Nomi commerciali  e formulazioni

Viruselect 125 mg compresse (scheda tecnica) (aggiornato il 24/07/2016)

Brivirac 125 mg compresse (scheda tecnica) (aggiornato il 24/07/2016)

Zecovir 125 mg compresse (scheda tecnica) (aggiornato il 24/07/2016)


INDICAZIONI

Trattamento precoce delle infezioni acute da herpes zoster in adulti  immunocompetenti.


CONTROINDICAZIONI

Viruselect non deve essere somministrato in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1 dell’RCP

Pazienti sottoposti a chemioterapia antineoplastica
L’uso di Viruselect è controindicato in pazienti sottoposti a chemioterapia antineoplastica, specialmente se trattati con 5-fluorouracile (5 FU), includendo anche le sue preparazioni per uso topico, i suoi pro-farmaci (per es. capecitabina, floxuridina, tegafur), e le associazioni che contengono questi principi attivi, o altre 5-fluoropirimidine (vedere anche paragrafi 4.4 e 4.5 dell’RCP).

Pazienti sottoposti a terapia antifungina con flucitosina
L’uso di Viruselect è controindicato nei pazienti sottoposti a terapia antifungina con flucitosina, in quanto è un pro-farmaco del 5-fluorouracile (5 FU).

Pazienti immunocompromessi
L’uso di Viruselect è controindicato nei pazienti immunocompromessi, quali i pazienti sottoposti a chemioterapia antineoplastica, terapia immunosoppressiva.

Bambini
La sicurezza e l’efficacia di Viruselect nei bambini non sono state stabilite, pertanto il suo uso non è indicato.

Gravidanza e allattamento
Viruselect è controindicato durante la gravidanza o l’allattamento (si veda anche il paragrafo 4.6 dell’RCP).


MECCANISMO D’AZIONE

La brivudina, il principio attivo di Viruselect, è uno dei più potenti analoghi nucleosidici che inibisce la replicazione del virus Varicella Zoster (VZV).
Particolarmente sensibili sono i ceppi clinici del VZV. Nelle cellule infettate dal virus, la brivudina subisce una serie di fosforilazioni successive che producono brivudina trifosfato, responsabile dell’inibizione della replicazione virale. La conversione intracellulare della brivudina nei suoi derivati fosforilati è catalizzata da enzimi codificati dal virus, principalmente timidina chinasi. La fosforilazione avviene solo nelle cellule infettate, ciò spiega l’alta selettività della brivudina per i bersagli virali.
La brivudina trifosfato, una volta formata nelle cellule infettate dal virus, rimane all’interno delle cellule per più di 10 ore ed interagisce con la DNA polimerasi virale.
Questa interazione dà come risultato la potente inibizione della replicazione virale. Il meccanismo di resistenza è basato sulla carenza della timidina chinasi virale (TK).
Tuttavia, nella pratica clinica, i requisiti per la resistenza sono il trattamento cronico antivirale e l’immunodeficienza del paziente, condizioni entrambe che è improbabile si verifichino con le indicazioni e la posologia indicate. …

fonte: RCP


Brivudina su PubMed ==> da QUI 

Brivudina sul sito della FDA ==> da QUI 

Brivudina sul sito della Cochrane ==> da QUI

Brivudiba su Google Scholar  (ricerca in inglese) ==> da QUI

Brivudiba su Google Scholar  (ricerca in italiano) ==> da QUI


Nota informativa Importante AIFA del 02/08/2012: ” ...Questa lettera viene inviata in accordo con l’Agenzia Italiana del Farmaco per ricordare l’interazione potenzialmente fatale tra brivudina e 5-fluoropirimidine.
Brivudina è indicata nel trattamento precoce delle infezioni acute da herpes zoster in adulti immunocompetenti. Brivudina non deve essere co-somministrata con agenti anti-neoplastici 5-fluoropirimidinici come il 5-fluorouracile, comprese le preparazioni per uso topico, i suoi pro-farmaci (ad esempio capecitabina, fluoxuridina, tegafur) o con medicinali in associazione contenenti tali principi attivi e altre 5-fluoropirimidine (ad esempio, flucitosina). Devono trascorrere almeno 4 settimane dall’ultima somministrazione di  brivudina prima di iniziare il trattamento con le 5-fluoropirimidine.”

DA QUI LA  NOTA INFORMATIVA AL COMPLETO


  • Costo:  € 95.93
  • Classe di rimborsabilità: classe “A” con nota AIFA 84
  •  Regime di fornitura: ricetta ripetibile 10 volte valida 6 mesi