MECASERMINA – INCRELEX


Nome commerciale e formulazioni:

INCRELEX 10 mg/ml soluzione iniettabile


La mecasermina è un fattore di crescita insulino-simile di tipo I umano (rhIGF-1) prodotto con tecnologia del DNA ricombinante. L’IGF-1 consta di 70 aminoacidi in una catena singola con tre ponti disolfuro intramolecolari e peso molecolare di 7649 dalton. La sequenza aminoacidica del prodotto è identica a quella dell’IGF-1 umano endogeno. La proteina rhIGF-1 è sintetizzata in batteri (E. coli), che sono stati modificati tramite  l’aggiunta del gene per l’IGF-1 umano.


SCHEDA TECNICA INCRELEX (RCP) ==> da QUI (fonte: EMA – 13/12/2017)


riassunto della relazione pubblica europea di valutazione (EPAR) per Increlex destinata al pubblico

Download (PDF, Sconosciuto)


INDICAZIONI

Per il trattamento a lungo termine del deficit di accrescimento nei bambini e negli adolescenti con deficit primario severo del fattore di crescita insulino-simile di tipo I (IGFD primario).

L’IGFD primario severo è definito da:

  • SDS per l’altezza ≤ –3,0 e
  • livelli di IGF-1 basali inferiori al 2,5° percentile per età e sesso, e
  • non insufficienza di ormone della crescita (GH).
  • Vanno escluse: forme secondarie di deficit di IGF-1, secondarie ad esempio a malnutrizione, ipotiroidismo o trattamento cronico con dosi farmacologiche di antinfiammatori steroidei.

L’IGFD primario severo include pazienti con mutazioni nel recettore del GH (GHR), con alterazioni della via di trasmissione post-GHR e difetti del gene dell’IGF-1; questi soggetti non presentano deficit di GH e quindi si può prevedere che non rispondano adeguatamente al trattamento con GH esogeno. Si consiglia di confermare la diagnosi eseguendo un test di generazione dell’IGF-1.


CONTROINDICAZIONI

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1 dell’RCP
Neoplasia attiva o sospetta. La terapia deve essere interrotta se si sviluppa un’evidenza di neoplasia.
Dal momento che INCRELEX contiene alcol benzilico, non deve essere somministrato a bambini prematuri o a neonati.


Meccanismo d’azione
Il fattore di crescita insulino-simile di tipo I (IGF-1) è il principale mediatore ormonale della crescita staturale. In circostanze normali, l’ormone somatotropo (GH) si lega al suo recettore nel fegato e in altri tessuti, stimolando la sintesi/secrezione di IGF-1. Nei tessuti bersaglio il recettore di Tipo 1 dell’IGF-1, che è omologo del recettore dell’insulina, viene attivato dall’IGF-1, portando alla trasduzione intracellulare del segnale che stimola i molteplici processi che portano alla crescita staturale. Le azioni metaboliche dell’IGF-1 sono in parte volte a stimolare l’assorbimento di glucosio, acidi grassi e aminoacidi in modo che il metabolismo possa supportare i tessuti in crescita.


MECASERMINA su PubMed ==> da QUI

MECASERMINA sul sito della FDA ==> da QUI

MECASERMINA su Google Scholar (ricerca globale) ==> da QUI

MECASERMINA su Google Scholar (ricerca in lingua italiana) ==> da QUI


  • Classe di rimborsabilita: H
  • Prezzo: 1024.99 €
  • medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa (ricetta limitativa non ripetibile), utilizzabile in ambiente ospedaliero o in una struttura ad esso assimilabile o in ambito extraospedaliero secondo le disposizioni delle regioni e delle province autonome (OSP2).

autorizzato con determinazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco, 17 aprile 2008