RESPONSABILITA’ CIVILE

(sezione in costruzione)


TABELLA DEL DANNO BIOLOGICO IN  RESPONSABILITA’ CIVILE (menomazioni da 1 a 9 punti percentuali)


Valutazione del danno estetico in responsabilità civile


LEGGE 8 marzo 2017, n. 24

Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie. (GU Serie Generale n.64 del 17-3-2017)


Corte di Cassazione, sez III, sentenza n. 18773 del 26/09/2016

” ... il citato comma 3-quater dell’art. 32,cosi’ come il precedente comma 3-ter, sono da leggere in correlazione alla necessita’ (da sempre viva in siffatto specifico ambito risarcitorio), predicata dagli artt. 138 e 139 cod. ass. (che, a tal riguardo, hanno recepito quanto gia’ presente nel ‘diritto vivente’), che il danno biologico sia ‘suscettibile di accertamento medico-legale‘, esplicando entrambe le norme (senza differenze sostanziali tra loro) i criteri scientifici di accertamento e valutazione del danno biologico tipici della medicina-legale (ossia il visivo-clinico-strumentale, non gerarchicamente ordinati tra loro, ne’ unitariamente intesi, ma da utilizzarsi secondo le leges artis), siccome conducenti ad una ‘obiettivita” dell’accertamento stesso, che riguardi sia le lesioni, che i relativi postumi (se esistenti). …”


DECRETO 19 luglio 2016  del Ministero dello Sviluppo Economico

(pubblicato nella GU Serie Generale n.189 del 13 agosto 2016)

Aggiornamento annuale degli importi per il risarcimento del danno biologico per lesioni di lieve entità, derivanti da sinistri conseguenti alla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti, anno 2015)

Con il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 19 luglio 2016 che tiene conto dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, con riferimento al mese di aprile 2016, sono stati aggiornati gli importi per il risarcimento del danno biologico di lieve entità, da 1 a 9 punti percentuali. Da notare che sono lievissimamente inferiori rispetto all’anno precedente in quanto l’indice ISTAT dei prezzi al consumo, riferito ad aprile 2016 è stato di -0,4%, cioè negativo.

I nuovi importi si applicano  a partire dal mese di aprile 2016 e sono i seguenti:

  • settecentonovanta euro e trentacinque centesimi  per  quanto riguarda l’importo relativo al valore del primo punto di invalidita’;
  • quarantasei  euro  e  dieci  centesimi  per  quanto  riguarda l’importo relativo ad ogni giorno di inabilita’ assoluta;

DECRETO 25 giugno 2015  del Ministero dello Sviluppo Economico

(pubblicato nella GU Serie Generale n.162 del 15/07/2015)

Aggiornamento annuale degli importi per il risarcimento del danno biologico per lesioni di lieve entità, derivanti da sinistri conseguenti alla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti, anno 2016)

Con il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 25 giugno 2015 che tiene conto dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, con riferimento al mese di aprile 2015, sono stati aggiornati gli importi per il risarcimento del danno biologico di lieve entità, da 1 a 9 punti percentuali.

I nuovi importi si applicano  a partire dal mese di aprile 2015 e sono i seguenti:

  • settecentonovantatre euro e  cinquantadue  centesimi  per  quanto riguarda l’importo relativo al valore del primo punto di invalidita’;
  • quarantasei  euro  e  ventinove  centesimi  per  quanto  riguarda l’importo relativo ad ogni giorno di inabilita’ assoluta;

DECRETO LEGISLATIVO 7 settembre 2005, n. 209

Codice delle assicurazioni private

art.li dal 137 al 142 ter. relativi al risarcimento del danno alla persona