Blog creato e curato dal Dott. Salvatore Nicolosi - Ordine dei Medici di Siracusa n. 3467 - P. IVA 01776610899

Autore: S. NIcolosi

Meduse e Tracine

Siamo in estate, tanto caldo, ustioni, colpi di calore,  … ci mancavano anche le meduse e le tracine.

In estate effettivamente le bellissime quanto temibili meduse, seguendo le correnti calde,  si affacciano su spiagge e scogliere dell’italico paese. Bianche o colorate, con tentacoli corti o lunghi, il risultato non cambia: il contatto con i tentacoli di uno di questi animali è paragonabile ad una dolorosa frustata.

Lasciando da parte tecnicismi e nomi difficili, possiamo dire semplicemente che le meduse, lungo i tentacoli, hanno numerosissime piccolissime vescicolette piene di una sostanza fortemente irritante per la cute.

Durante il contatto alcune vescicole si rompono riversando la sostanza tossica sulle cute, altre si distaccano e restano integre sulle cute. Quindi dopo il contatto si ha una reazione immediata con bruciore, dolore e arrossamento della pelle, effetti questi che durano a lungo per la persistenza del tossico sulla pelle, magari per la rottura ritardata delle vescicolette rimaste in loco.

Interventi per la SLA – Regione Sicilia

Comunico a chi fosse interessato che con D.A. n. 899 dell’11-5-2012 della Regione Sicilia è stato approvato l‘avviso pubblico concernente progetti finalizzati al miglioramento della qualità della vita dei soggetti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica (S.L.A.), pubblicato in estratto sulla G.U.R.S. n. 20 del 18-5-2012.

Le istanze per il sostegno economico devono essere indirizzate al Comune di residenza, secondo le indicazioni del bando e secondo le procedure previste dall’art. 11 dell’avviso.

La scadenza per la presentazione dell’istanza è le ore 12.00 del giorno 18 Giugno 2012.

Da QUI il collegamento alla pagina del sito della regione Sicilia da dove scaricare-visionare il bando.

Le sezioni AISLA della Sicilia in cui sono reperibili i recapiti dei referenti, sicuramente in grado di dare informazioni riguardanti i territori delle diverse province,  possono essere visionate da questo link: http://www.aisla.it/sezioni.php?idReg=11

S. Nicolosi

Adesso c’è anche la pillola dei "cinque giorni dopo"

Anche in Italia, a partire dal 2 marzo 2012 è in commercio la nuova pillola per la contraccezione di emergenza.

Il farmaco, contenente Ulipristal acetato e commercializzato con il nome di EllaOne, può essere assunto con una elevata percentuale di successo fino a 120 ore dopo un rapporto non protetto, o comunque a rischio per fallimento del sistema utilizzato (ad esempio rottura del preservativo).

Gli studi effettuati indicano una buona tollerabilità ed un’efficacia compresa tra 2 e 3 volte maggiore rispetto ai sistemi a base di levonorgestrel.

Il farmaco è in classe C, quindi è a pagamento, con un costo al pubblico di euro 34,89.

Può essere acquistato in farmacia esclusivamente dietro presentazione di ricetta medica NON ripetibile e previa effettuazione di un test di gravidanza.

Ranelato di stronzio assolto, ma … attenzione

Nei mesi precedenti si è molto discusso in Europa, e non solo, sui possibili effetti avversi dei farmaci Protelos e Osseor, contenenti Ranelato di Stronzio ed indicati nel trattamento dell’osteoporosi.

In particolare uno studio francese aveva segnalato, nel periodo gennaio 2006-marzo 2009, ben 199 casi di effetti avversi, di cui il 52% erano cardiovascolari, per lo più tromboembolie venose (TEV) ed il 26% erano cutanee, soprattutto di sindrome DRESS, la “Drug Rash with Eosinophilia and Systemic Symptoms”, in italiano “rash farmacologico con eosinofilia e sintomi sistemici”, di sindrome di Stevens-Johnson (SJS) e di Epidermolisi necro-tossica (TEN); queste ultime piuttosto pericolose e che avevano portato al decesso di 2 pazienti.
Ad ottobbre 2011 l’Agenzia Europea del Farmaco aveva quindi iniziato una revisione per la valutazione del profilo di rischio e la valutazione di eventuali modifiche delle condizioni di utilizzo (da QUI il comunicato stampa rilasciato dall’EMA)
Il 16 marzo u.s. l’EMA ha completato le proprie valutazioni e ha rilasciato la propria opinione finale, che in originale è raggiungibile da QUESTO link.

La Nimesulide NON è più prescrivibile per le artralgie croniche.

L’AIFA ha emesso un comunicato in cui viene modificata la prescrivibilità dei farmaci contenenti Nimesulide.

In verità i farmaci contenenti nimesulide sono tra i più usati, ad ogni età, nel trattamento del dolore articolare. Ma questo è anche uno dei farmaci antinfiammatori più “chiaccherati” a livello europeo, tanto che alcuni stati lo hanno bandito dal proprio prontuario farmaceutico. L’EMA, l’Agenzia Europea del Farmaco, già il 23 giugno 2011 aveva individuato un profilo di rischio della nimesulide non favorevole, tanto da sconsigliare il trattamento sintomatico del dolore osteoarticolare con questo farmaco.

X Conferenza Internazionale sulla distrofia muscolare di Duchenne e Becker

Oggi, 18 febbraio 2012 e domani, 19 febbraio, si tiene a Roma, presso l’Ergife Palace Hotel, la “X Conferenza Internazionale sulla distrofia muscolare di Duchenne e Becker”.

In realtà la conferenza è iniziata ieri, ma la parte scientifica verrà trattata oggi e domani mattina.

Tralascio di dare notizie sulla Duchenne, in quanto in questa occasione ciò che mi interessa è informare quanti sono interessati che è possibile seguire i lavori di questa conferenza internazionale in diretta streaming.

Abolita (quasi) la "Causa di Servizio" per i dipendenti pubblici

Una delle “vecchie” conquiste dei dipendenti del pubblico impiego, apparentemente ormai consolidata ed inamovibile, è stata la doppia tutela INAIL e Causa di Servizio in caso di infortunio o malattia insorta a seguito delle mansioni svolte.

Ma “i soldi sono finiti” e pertanto, con l’art. 6 del DECRETO-LEGGE 6 dicembre 2011 , n. 201 (Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici), è stata abolita la possibilità di questa doppia tutela per la maggior parte delle figure professionali statali.

Fa eccezione il “ personale appartenente al comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico“, sostanzialmente i Militari, i Carabinieri, la Polizia di Stato, la Polizia Forestale, la Polizia Penitenziaria, la Guardia di Finanza e i Vigili del Fuoco, per il quale è immutata la possibilità della doppia tutela.

Progetto "Galeno Help"



Le difficoltà a cui vanno incontro i soggetti con malattie rare sono veramente tante.

Una delle maggiori è certamente la terapia, sia perchè purtroppo spessissimo non esiste, sia perchè quando esiste è frequentemente di difficile accesso.

In qualche caso il farmaco esiste, ma è di difficile reperimento nelle farmacie, oppure è stato improvvisamente ritirato dal commercio, o ancora è “non prescrivibile” per l’indicazione desiderata in quanto l’AIFA non ne ha ancora approvato l’uso per quella specifica malattia.

E’ quindi veramente interessante e meritoria l’iniziativa dell’Unione Professionale Farmacisti per i Medicinali Orfani (U.P.FAR.M.) e della Federazione Italiana Malattie Rare (UNIAMO) che hanno lanciato il Progetto “Galeno Help”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: